Articoli

CONCORSO PUBBLICO PER N°1 POSTO, DI ISTRUTTORE TECNICO AGENTE DI POLIZIA LOCALE

SCADUTO IL 4 giugno 2020 ORE 13:00

CONCORSO PUBBLICO PER N°1 POSTO, DI ISTRUTTORE TECNICO AGENTE DI POLIZIA LOCALE

CONCORSO PUBBLICO PER N°1 POSTO,  DI ISTRUTTORE TECNICO AGENTE DI POLIZIA LOCALE

CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI PER LA COPERTURA DI N°1 POSTO, A TEMPO INDETERMINATO DI ISTRUTTORE TECNICO AGENTE DI POLIZIA LOCALE CATEGORIA GIURIDICA C

 

 

LA RESPONSABILE DEL SERVIZIO

 

VISTA la propria determinazione n° 40/20 del 26/02/2020 e del piano dei fabbisogni del personale per il triennio 2019/2021 approvato con delibera di Giunta Comunale Giunta Comunale n°21 in data 29/03/2019;

VISTO il Regolamento disciplinante le forme selettive per l'accesso all'impiego presso il Comune di Lula;

VISTA la vigente normativa, nazionale e regionale, in merito ai limiti previsti per le assunzioni per gli Enti Locali;

 

RENDE NOTO

 

 che è indetto un concorso pubblico per soli esami per la copertura di N°1 (UNO) POSTO, di Istruttore Tecnico di Polizia Locale categoria giuridica C, FULL-TIME (36 ORE SETTIMANALI).

 

RISERVA

Ai sensi dell’art. 1014, comma 4 e dell’art. 678, comma 9 del d.lgs. 66/2010, con il presente concorso si determina una frazione di riserva di posto a favore dei volontari delle FF.AA. che verrà? cumulata ad altre frazioni già? originate o che si dovessero realizzare nei prossimi provvedimenti di assunzione.

Per la presente selezione non operano le riserve a favore dei soggetti individuati dalla L.68/99, secondo quanto stabilito dall’art. 3 comma 4 della suddetta legge il quale prevede testualmente che: “Per i servizi di polizia, della protezione civile e della difesa nazionale, il collocamento dei disabili è previsto nei soli servizi amministrativi”.

 

DESCRIZIONE FIGURA PROFESSIONALE

L’istruttore tecnico agente di Polizia Locale svolge attività di vigilanza e presidio del territorio che prevede l'applicazione di leggi e regolamenti, ordinanze e programmi del Comune in tema di controllo della mobilità e sicurezza stradale, compresa l'attività di polizia stradale e la rilevazione di incidenti stradali.

Garantisce inoltre l'attività di vigilanza e controllo nell'ambito delle materie di competenza esercitando funzioni di polizia di prossimità e di comunità nonché di prevenzione e repressione della violazione di norme di legge e regolamentari, al fine di tutelare i diritti dei cittadini, la sicurezza urbana, e di favorire la corretta e regolare esecuzione delle attività produttive e sociali. Cura i rapporti con i cittadini fornendo supporto ed informazione.

 

 

 

Art. 1- TRATTAMENTO ECONOMICO E REQUISITI

 

TRATTAMENTO ECONOMICO

 

Il lavoratore sarà tenuto a prestare la propria attività secondo l’articolazione dell’orario di servizio dell’ente ovvero in turnazioni antimeridiane, pomeridiane, serali ed eventualmente notturne, anche in giorno festivo.

Il trattamento economico è quello previsto per la categoria C, posizione economica C1, profilo agente PL dal vigente CCNL del Comparto Autonomie Locali oltre alla 13^ mensilità, l’assegno per il nucleo familiare di cui alla legge 13.05.1988 n°153, se e nella misura spettante, agli eventuali ulteriori emolumenti contrattualmente previsti. Il trattamento economico è soggetto alle ritenute previdenziali, assistenziali ed erariali nella misura di legge.

 

REQUISITI GENERALI E SPECIFICI DI AMMISSIONE

 

I requisiti prescritti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione e su di essi l'Amministrazione farà gli opportuni accertamenti. 

Per essere ammessi al concorso gli interessati devono possedere i seguenti requisiti, che devono essere dichiarati nella domanda di ammissione: 

  1. Cittadinanza italiana (sono equiparati ai cittadini gli Italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea nei limiti e con le modalità indicate dall’art. 37 del Decreto Legislativo n. 29/1993 e s.m.i. (ora art.38 del D.l.vo 165/01) e del DPCM 174/1994. Ai fini dell’ammissione i cittadini non italiani dovranno allegare la relativa documentazione probatoria. In ogni caso, i candidati non in possesso della cittadinanza italiana dovranno possedere e quindi, dichiarare nella domanda, anche di avere una adeguata conoscenza della lingua italiana.
  2. Età non inferiore ad anni 18;
  3. Godimento dei diritti civili e politici. I candidati cittadini degli stati membri dell’Unione europea devono godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza; inoltre dovranno avere adeguata conoscenza della lingua italiana (D.P.C.M. 7 febbraio 1994 n. 174), che s’intende accertata mediante l’espletamento della prova orale;
  4. Non aver subito condanne penali, né avere procedimenti penali pendenti che impediscono, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, la costituzione di un rapporto di impiego con la

Pubblica Amministrazione;

  1. Non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, primo comma, lettera d) del T.U. approvato con

D.P.R. 10 gennaio 1957, n. 3 e s.m.i.;

  1. Possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado (quinquennale), ovvero di maturità che consenta l’accesso all’università;
  2. La posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, unicamente per i candidati di sesso maschile nati entro l’anno 1985 (art. 1 L. 23 agosto 2004, n. 226). Coloro che sono stati ammessi a prestare servizio civile devono presentare la rinuncia allo status di “obiettore di coscienza” ai sensi dell’art. 636 del D.lgs. 15.03.2010, n.66;
  3. Non avere impedimenti derivanti da norme di legge o di regolamento, ovvero da scelte personali, che limitino il porto e l’uso dell’arma in quanto, gli stessi, in quanto Agenti di P.S., sono dotati dell’arma d’ordinanza in via continuativa;
  4. Possesso delle condizioni soggettive previste dalla legge quadro sull’ordinamento della polizia municipale di cui all’art. 5, comma 2, della Legge 65/1986 e s.m.i., per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza;
  5. Non essere stato espulso dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati;
  6. Essere in possesso dei requisiti psico–fisici di cui all’art. 3, comma 1, lett. a), b), c) del Decreto Ministero dell’Interno 30.06.2003, n.198, nonché assenza delle cause di non idoneità di cui al comma 2 del medesimo articolo;
  7. Essere in possesso dei requisiti attitudinali di cui al punto 1 della tabella 2 allegata al Decreto del Ministero dell’Interno n° 198 del 30 giugno 2003;
  8. Possesso della patente di guida “B”;
  9. Possesso patente di guida A senza limitazioni, oppure patente di guida di categoria A2 senza limitazioni conseguita fino al 18/01/2013, oppure patente di guida A2 conseguita dal 19/01/2013 seguita da una prova pratica di guida su veicolo specifico al termine del quale è stata rilasciata la patente A. In caso di non possesso della patente A, il candidato si impegna, in caso di assunzione, a conseguire la stessa entro il termine perentorio e inderogabile di mesi tre dall’assunzione; il mancato conseguimento entro tale termine comporta la decadenza dall’assunzione;
  10. Di non trovarsi nella condizione di disabile, ex art.3, comma 4, della L.68/1999;
  11. Conoscenza della lingua inglese e dei programmi informatici Microsoft Windows;

 

La carenza di quanto sopra richiesto comporterà la non ammissibilità alla procedura concorsuale. 

I requisiti generali e specifici, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione e devono continuare a sussistere fino al momento dell’assunzione, a pena di esclusione.

L’accertamento del possesso dei requisiti psico-fisici ed attitudinali verrà effettuato, prima dell’assunzione; l’eventuale accertamento negativo comporterà l’esclusione dalla graduatoria, indipendentemente dal superamento delle prove selettive, e sarà causa ostativa alla costituzione del rapporto di lavoro.

Ai fini della formulazione della graduatoria finale i titoli che danno luogo a preferenze sono indicati nel D.P.R. 487/94 e successive modificazioni e debbono essere indicati all’atto della domanda. L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso e per la nomina, determina la decadenza dalla nomina stessa in qualsiasi momento.

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di sottoporre i vincitori a visita medica in base alle normative vigenti.

 

Art.2 - DOMANDA E TERMINI DI PRESENTAZIONE

 

La domanda di partecipazione al concorso, redatta in carta semplice, utilizzando il modello allegato al presente bando e reso disponibile anche sul sito internet del Comune di Lula, www.comune.lula.nu.it, deve essere sottoscritta dagli aspiranti (pena esclusione) e deve pervenire entro e non oltre il termine perentorio fissato per le ore 13:00 del 30° giorno successivo alla pubblicazione del presente Bando in Gazzetta Ufficiale – 4° serie speciale – Concorsi ed esami (non farà fede il timbro di spedizione, bensì la data di arrivo) e deve essere indirizzata al:

Responsabile del Servizio degli Affari Generali del Comune di Lula (Nu) – Via Dei Mille, 11 – 08020 LULA (Nu), secondo una delle seguenti modalità:

  • tramite servizio postale - con raccomandata con avviso di ricevimento e purché pervenga effettivamente entro il termine di cui sopra.
  • presentazione diretta presso il Comune di Lula – Ufficio Protocollo – (in questo caso la data di consegna è stabilita e comprovata dal timbro di ricezione apposto dall’Ufficio Protocollo del Comune di Lula. Qualora i candidati intendano ottenere ricevuta di avvenuta consegna della domanda dovranno munirsi di fotocopia della stessa).
  • presentazione per via telematica, mediante posta elettronica certificata personale del candidato al seguente indirizzo dell’Ente: protocollo@pec.lula.nu.it specificando nell’oggetto: “Concorso Agente di Polizia Locale” allegando esclusivamente file in formato PDF con la scansione dell’originale del modulo di domanda, debitamente compilata e sottoscritta con firma autografa dal candidato, eventuale documentazione da allegare alla domanda unitamente alla scansione dell’originale di un valido documento di identità;

È escluso qualsiasi altro mezzo di spedizione delle domande.

 

 

L’invio mediante posta elettronica in formati diversi da quelli indicati, a caselle di posta diverse dalla PEC del Comune di Lula e/o inviati tramite caselle di posta elettroniche diverse da quella sopra indicate comporteranno l’esclusione dalla procedura selettiva.

Il termine suddetto è perentorio e pertanto l’Amministrazione non prenderà in considerazione le domande che, per qualsiasi ragione, siano pervenute in ritardo (non saranno prese in considerazione le domande pervenute oltre il termine anche se spedite tramite ufficio postale entro la data di scadenza). La prova dell’avvenuta ricezione della domanda di partecipazione, entro il termine perentorio prescritto, resta a carico e sotto la responsabilità del candidato, al quale compete scegliere il sistema di trasmissione della stessa, fra quelli previsti.

La domanda medesima, pena esclusione, deve essere presentata unitamente ad una fotocopia leggibile di un documento di identità del candidato in corso di validità, ovvero la firma del candidato deve essere apposta davanti al funzionario incaricato a ricevere la domanda presso l’ufficio protocollo.

Il Comune di Lula non si assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

 

Le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda di ammissione alla procedura hanno valore di “dichiarazioni sostitutive di certificazione” ai sensi degli artt. 43 e 46 del DPR 445/2000 e di “dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà” ai sensi degli artt. 47 e 38 del citato DPR. e s.m.i.. Si ricorda che, ferme restando le conseguenze penali previste dall’art. 76 del DPR 445/2000 per le dichiarazioni mendaci, la falsità in atti e l’uso di atti falsi, qualora emerga da successi controlli la non veridicità del contenuto delle autocertificazioni rese dal candidato, egli decade dalla partecipazione alla procedura e dall’eventuale assunzione in servizio. (art. 75 del citato DPR).

 

Nella domanda di ammissione, sotto la propria responsabilità, i candidati devono dichiarare:

  1. Nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale, residenza e recapito presso il quale dovranno essere effettuate tutte le comunicazioni inerenti al concorso stesso. Qualora non sia indicato il recapito per le comunicazioni inerenti il concorso, le stesse saranno effettuate all’indirizzo anagrafico o, se indicato, l’indirizzo PEC;
  2. Cittadinanza posseduta e il possesso di eventuali documenti legittimanti l’accesso alla selezione, secondo quanto indicato all’art. 38 del D.lgs. 165/2001 e del D.P.C.M. 7/2/1994, n. 174 e all’art. 1 lettera a) del presente bando;
  3. Di godere dei diritti civili e politici;
  4. Solo per i cittadini non italiani, avere adeguata conoscenza della lingua italiana letta scritta e parlata e dichiarare di godere dei diritti civili e politici anche nello Stato di provenienza o di appartenenza;
  5. Indicazione del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
  6. Di non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso, ovvero, in caso positivo, le eventuali condanne penali riportate (indicandone la data della sentenza, l’autorità che l’ha emessa ed il reato commesso, anche per condanne condonate, procedimenti penali per i quali sia intervenuta amnistia o perdono giudiziale o eventuali patteggiamenti) e gli eventuali procedimenti penali in corso (citando gli estremi del procedimento, nonché le ipotesi di reato per cui si procede);
  7. Di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure licenziato per giusta causa o giustificato motivo;
  8. Di non essere stato dichiarato decaduto da un impiego statale per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
  9. Il titolo di studio posseduto, di cui all’art. 1 lettera f) del presente bando, specificando il tipo, il punteggio finale riportato, l’Istituto/autorità presso il quale il titolo è stato conseguito e l’anno del suo conseguimento. Qualora il titolo fosse stato conseguito all’estero, dichiarare se lo stesso è equipollente a quello italiano indicandone gli estremi normativi, oppure allegare il documento di riconoscimento in Italia del titolo estero;
  10. La posizione regolare rispetto agli obblighi di leva, per i soggetti a tale obbligo;
  11. Di non essere stati riconosciuti “obiettore di coscienza” (art.15 L.230/98) ovvero di rinunciare allo status di “obiettore di coscienza” ai sensi dell’art. 636 del D.lgs. 15.03.2010, n.66;
  12. Di non avere impedimenti derivanti da norme di legge o di regolamento, ovvero da scelte personali, che limitino il porto e l’uso dell’arma e dare disponibilità incondizionata a prestare servizio armato;
  13. Di essere in possesso delle condizioni soggettive previste dalla legge quadro sull’ordinamento della polizia municipale di cui all’art. 5, comma 2, della Legge 65/1986 e s.m.i.- per il conferimento della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza;
  14. Di non essere stati espulsi dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati;
  15. Di essere in possesso dei requisiti psico – fisici di cui all’art. 3, comma 1, lett. a), b), c) del Decreto Ministero dell’Interno 30.06.2003, n.198, nonché assenza delle cause di non idoneità di cui al comma 2 del medesimo articolo.
  16. Di essere in possesso dei requisiti attitudinali di cui al punto 1 della tabella 2 allegata al Decreto del Ministero dell’Interno n. 198 del 30 giugno 2003
  17. Di essere in possesso della patente di guida cat. B o superiore;
  18. Di essere possesso della: patente di guida A senza limitazioni, oppure - patente di guida di categoria A2 senza limitazioni conseguita fino al 18/01/2013, oppure - patente di guida A2 conseguita dal 19/01/2013 seguita da una prova pratica di guida su veicolo specifico al termine del quale è stata rilasciata la patente A, oppure - impegno in caso di assunzione, a conseguire la stessa entro il termine perentorio e inderogabile di mesi tre dall’assunzione (il mancato conseguimento entro tale termine comporta la decadenza dall’assunzione);
  19. La conoscenza della lingua inglese, che sarà oggetto della prova orale (art.37 D.lgs.165/2001 e s.m.i.);
  20. La conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (videoscrittura, fogli elettronici di calcolo e CAD) come previsto dall’art.37 D. Lg.vo 165/2001 e s.m.i.;
  21. Eventuali titoli di preferenza alla nomina dei quali il candidato intende avvalersi (D.P.R. 487/94 art.5 comma 4), nel caso di mancata dichiarazione nella domanda, gli stessi non potranno essere fatti valere;
  22. L’eventuale diritto alla riserva, prevista dal bando, ai sensi dell’art. 1014, comma 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del D.lgs. 66/2010, specificando la categoria di appartenenza;
  23. Di non trovarsi nella condizione di disabile, ex art.3 comma 4 della L.68/1999;
  24. Manifestare il proprio assenso al trattamento dei dati personali ai fini afferenti al presente procedimento concorsuale ai sensi del regolamento UE 2016/679.e s.m.i.;
  25. Di aver provveduto al pagamento della tassa di ammissione al concorso, per un importo pari a euro 10,33 mediante bonifico sul C.C. Bancario intestato al Comune di Lula presso il Banco di Sardegna Iban IT17N0101586700000000010141, oppure attraverso il CCP N° 12200085 (intestato alla Tesoreria del Comune di Lula)
  26. Di indicare il recapito presso il quale deve essere fatta qualsiasi comunicazione relativa al concorso. Qualora nel corso dello svolgimento del concorso, il candidato cambi il proprio domicilio o recapito è tenuto a comunicarlo per iscritto.
  27. Di dichiarare espressamente di aver preso visione del bando di concorso in oggetto e di essere a conoscenza e di accettare quanto previsto dal bando stesso.

 

Le dichiarazioni mancanti o incomplete rispetto a quanto previsto dalle precedenti lettere comporteranno l’esclusione dal concorso.

 

L’Amministrazione Comunale, si riserva la facoltà di compiere gli accertamenti che dovessero ritenere necessari, secondo le modalità che stabilirà al momento, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000, nell’intento di verificare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese nelle domande di ammissione.

Art. 3- ESCLUSIONI E REGOLARIZZAZIONI

L’esclusione per carenza dei requisiti d’accesso può avvenire in qualsiasi fase della procedura.

Tutti i candidati sono ammessi, con riserva, alla eventuale prova preselettiva. L’accertamento dei requisiti, sulla base delle sole dichiarazioni rese, sarà effettuato, di norma, solamente per i candidati ammessi alle prove pratiche e comunque per tutti i candidati inseriti nella graduatoria finale.

Il Responsabile del servizio provvederà, con proprio atto, all’ammissione ed all’esclusione dei concorrenti. Tali comunicazioni saranno rese note tramite sito internet del Comune. 

Ai candidati esclusi sarà data comunicazione motivata, tramite qualsiasi modalità di comunicazione ritenuta idonea.

I candidati che hanno presentato domanda di concorso, si intendono ammessi al procedimento se non riceveranno alcuna comunicazione di esclusione da parte dell’Amministrazione. L’elenco dei candidati ammessi alla selezione sarà pubblicato nel sito internet del Comune (www.comune.lula.nu.it). Tale pubblicazione ha valore di notifica per gli interessati.

 

L’accertamento della mancanza di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione alla selezione comporta, comunque, ed in qualunque momento, l’esclusione dalla partecipazione alla selezione ovvero il diniego alla sottoscrizione del contratto individuale di lavoro con il vincitore della selezione, ovvero la risoluzione del rapporto di lavoro. 

I candidati potranno essere ammessi a regolarizzare eventuali imperfezioni formali o delle omissioni sanabili, il nuovo termine fissato e le modalità per effettuare tali regolarizzazioni avranno carattere di perentorietà. 

 Non sono sanabili e comportano esclusione dalla selezione:

  • la presentazione della domanda oltre il termine di scadenza del bando;
  • la mancanza dei requisiti previsti dal presente bando;
  • domanda che risulti assolutamente illeggibile;
  • omessa presentazione della copia di documento di identità;
  • mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione;
  • invio della domanda con modalità diverse da quelle previste nel presente bando/avviso.

 

Art. 4 – COMMISSIONE E PROVE D’ESAME

 

- PRESELEZIONE

Qualora il numero dei candidati ammessi alla procedura sia superiore a 60, verrà espletata una prova preselettiva consistente in quiz a risposte chiuse a scelta multipla sulle materie previste per le prove d’esame.

La valutazione conseguita nella prova di preselezione non è considerata ai fini del punteggio finale della graduatoria di merito del concorso.

La prova si intende superata con la votazione minima di 21/30. Al termine verrà formulata una graduatoria sulla base della votazione riportata.

Sono ammessi al concorso i primi 60 candidati che hanno conseguito il punteggio più alto in graduatoria.

A parità di punteggio, costituisce precedenza la minore età.

 

Per essere ammessi a sostenere la preselezione, i candidati dovranno essere muniti di un valido documento di riconoscimento.

La data, l’orario e il luogo dove si svolgerà la preselezione sarà pubblicato sul sito internet istituzionale del Comune di Lula, con un preavviso di almeno 15 giorni di calendario; tale pubblicazione ha valore di notifica per gli interessati.

Nessun altro strumento di comunicazione verrà attivato, per cui è onere del candidato verificare le comunicazioni sul sito sopra indicato.

Il Comune declina ogni responsabilità in merito alla mancata consultazione delle comunicazioni relative al concorso da parte dei candidati

La mancata partecipazione alla preselezione, per qualsiasi motivo, comporterà l’esclusione automatica dal concorso.

 

Il candidato sarà valutato da una Commissione appositamente costituita e nominata dal Responsabile del Servizio. La stessa provvederà all’espletamento e valutazione delle prove d’esame e formulerà una graduatoria dei candidati idonei secondo la valutazione complessiva attribuita a ciascun candidato con ordine di merito.

Il punteggio finale è dato dalla somma dei voti conseguiti nelle prove. 

 

PROGRAMMA E PROVE D’ESAME 

Le prove sono finalizzate a verificare il possesso delle conoscenze e competenze richieste dal bando, delle caratteristiche attitudinali e degli aspetti motivazionali. Le prove selettive consisteranno:

 

La selezione dei candidati avverrà secondo le seguenti fasi:

  1. due prove scritte di cui una a carattere teorico-pratico;
  2. una prova orale sulle materie delle prove scritte;
  3. un colloquio per l’accertamento delle conoscenze informatiche e della lingua inglese.

 

Le prove saranno valutate singolarmente con un punteggio massimo di punti 30 e si riterranno superate con un punteggio di 21/30. 

 

Il calendario delle prove sarà pubblicato sul sito internet istituzionale del Comune di Lula: www.comune.lula.nu.it, con un preavviso di almeno quindici giorni di calendario. Tale pubblicazione ha valore di notifica per gli interessati.

 

1 - PRIMA PROVA SCRITTA

Potrà consistere sia nello svolgimento di un elaborato e/o soluzione di quesiti a risposta articolata o sintetica sulle materie d’esame e/o nell’individuazione di iter procedurali o percorsi operativi, soluzioni di casi, elaborazione di schemi di atti, simulazioni di interventi sulle materie d’esame:

  • Ordinamento, ruolo e funzioni della polizia locale: legislazione nazionale (Legge Quadro 65/86) e regionale (L.R 9/2007);
  • Diritto amministrativo limitatamente all’ordinamento dei Comuni (Decreto Legislativo 267/2000);
  • Normativa sul procedimento amministrativo;
  • Codice Penale con particolare riguardo: al reato in generale e all’imputabilità, ai delitti contro la pubblica amministrazione, contro l’assistenza familiare, contro la vita e l’incolumità individuale, contro la libertà personale, contro la libertà morale, contro il patrimonio pubblico e privato
  • Codice di Procedura Penale con particolare riferimento ai titoli: III (Polizia giudiziaria), IV (Attività di iniziativa della Polizia giudiziaria), VI (Arresto in flagranza e fermo);
  • Elementi di Procedura Penale Minorile (DPR 448/88 limitatamente al capo I e al capo II)
  • Legislazione nazionale e regionale in materia di edilizia ed ambiente;
  • Sicurezza urbana e sicurezza pubblica
  • Legislazione nazionale e regionale in materia di disciplina del commercio e dei pubblici esercizi;
  • Depenalizzazione, L. 689/1981 limitatamente al Capo I sezione I e II;
  • Codice della strada e relativo regolamento di attuazione;
  • Disciplina della depenalizzazione, Leggi e regolamenti disciplinanti lo status giuridico dell’appartenente alla Polizia Locale;
  • Regolamenti comunali;
  • Norme di polizia amministrativa, commerciale, ambientale ed urbanistico edilizia;
  • Testo unico delle leggi di Pubblica sicurezza;
  • Il procedimento amministrativo ed il diritto di accesso ai documenti;
  • Nozioni di infortunistica stradale;
  • Diritti e doveri e responsabilità dei pubblici dipendenti;
  • Codice in materia di protezione dei dati personali;
  • Normativa anticorruzione e obblighi di pubblicità e trasparenza Legge n.190/2012 e D.Lgs.n.33/2013.

 

2 - SECONDA PROVA SCRITTA: TEORICO-PRATICA

 

Consisterà nella compilazione di elaborati e/o stesura di atti di competenza degli agenti della Polizia Locale con particolare riguardo a quelli relativi al codice della strada ed ai regolamenti comunali.

 

Saranno ammessi alla prova orale esclusivamente i candidati che avranno riportato in entrambe le prime due prove (scritta e pratica) una valutazione di almeno 21/30.

 

3 - PROVA ORALE e COLLOQUIO

 

È finalizzata ad accertare il grado di conoscenza sulle materie delle prove scritte, materie del programma d’esame, aspetto motivazionale.

 

 ACCERTAMENTO CONOSCENZE INFORMATICHE E LINGUA INGLESE

Le prove verranno espletate da una commissione esaminatrice costituita da tre membri, integrata per i colloqui attitudinali da esperto per le prove di lingua straniera e applicazioni informatiche.

La verifica consisterà in un test con quesiti a risposta chiusa e/o la traduzione dall’inglese all’italiano e/o dall’italiano all’inglese e quesiti sull’utilizzo del personal computer (ambiente MS Windows) e sul pacchetto MS Office, utilizzo di Internet (D.Lg.vo 165/2001).

La Commissione esaminatrice esprimerà su tale verifica un giudizio di idoneità/inidoneità.

I candidati ritenuti inidonei saranno esclusi dal concorso.

 

Anche la prova orale si intenderà superata con il conseguimento di una votazione di almeno 21/30.

La durata delle prove ed i criteri di valutazione saranno stabiliti dalla Commissione esaminatrice. Il punteggio finale è dato dalla somma dei voti conseguiti nelle varie prove. L’esito delle prove nonché la graduatoria finale, saranno pubblicate sul sito del Comune di Lula all’indirizzo www.comune.lula.nu.it.

 

SEDE E DIARIO DELLE PROVE

 

Il calendario delle prove, sarà pubblicato sul sito istituzionale internet del Comune di Lula: www.comune.lula.nu.it con un preavviso di almeno quindici giorni di calendario. Tale pubblicazione ha valore di notifica per gli interessati.

Il Comune declina ogni responsabilità in merito alla mancata consultazione delle comunicazioni relative al concorso da parte dei candidati. Le forme di comunicazione descritte avranno infatti valore di comunicazione formale di convocazione a tutti i partecipanti.

I candidati ammessi alle prove dovranno presentarsi, muniti di idoneo documento di identità, nei giorni e nei luoghi ivi indicati.

La mancata presentazione, per qualsiasi causa, nell’ora e nel luogo indicati, verrà ritenuta come rinuncia alla pubblica selezione.

Durante le prove non è permesso ai candidati di comunicare fra loro verbalmente o per iscritto ovvero mettersi in relazione con altri, salvo che con i membri della commissione esaminatrice. Altresì durante lo svolgimento delle prove non sarà consentita la consultazione di testi di legge, appunti manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie e/o portare carta da scrivere.

Non sarà consentito inoltre introdurre nella sede di svolgimento delle prove palmari, telefoni cellulari, smartphone o altre strumentazioni multimediali/informatiche.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di modificare i tempi ed i luoghi delle prove, previa informazione ai concorrenti ammessi, mediante pubblicazione sul sito internet istituzionale del Comune di Lula: http://www.comune.lula.nu.it.

 

Art.5- GRADUATORIA E ASSUNZIONE VINCITORE

 

Al termine dei propri lavori, la Commissione Esaminatrice formerà una graduatoria finale di merito secondo l’ordine della votazione complessiva riportata da ciascun candidato e tenendo conto di quanto previsto dal DPR 487/1994 e s.m.i. La votazione complessiva sarà determinata sommando i voti riportati nelle singole prove d’esame.

L’approvazione dei verbali della Commissione Esaminatrice con la graduatoria finale di merito sarà effettuata da parte del Responsabile del Servizio degli Affari Generali, tenendo conto delle precedenze, preferenze e riserve previste dalle vigenti disposizioni di legge; la graduatoria finale di merito sarà pubblicata all’Albo Pretorio on line del Comune di Lula. Dalla data di pubblicazione decorrono i termini per eventuali impugnazioni. La graduatoria finale sarà altresì pubblicata sul sito internet istituzionale del Comune di Lula, con valore di notifica nei confronti di tutti gli interessati (http://www.comune.lula.nu.it).

La graduatoria potrà, inoltre, essere utilizzata dal Comune di Lula, per la copertura di posti di “Agente di Polizia Locale” che si renderanno vacanti successivamente all’approvazione della stessa, anche a tempo determinato, nei limiti stabiliti dalla normativa vigente. 

L’Amministrazione Comunale di Lula potrà, inoltre, consentire l’utilizzo della graduatoria stessa, nel periodo di validità, anche ad altri Enti Locali per effettuare assunzioni a tempo indeterminato e/o a tempo determinato. La rinuncia, da parte dei candidati, all’assunzione in altro Ente Locale non pregiudica in alcun modo la posizione in graduatoria ai fini di una eventuale assunzione presso il Comune di Lula.

 

L’Amministrazione Comunale di Lula si riserva inoltre di non dar seguito alla effettiva copertura dei posti in qualsiasi momento della procedura.

Il presente avviso non vincola in alcun modo il Comune di Lula, né fa sorgere in capo ai partecipanti alcun diritto all’assunzione.

L’assunzione in servizio a tempo indeterminato è comunque subordinata alle disposizioni finanziarie e sul personale vigenti per gli Enti Locali nonché ai posti conferibili al momento della nomina stessa.

E’ prevista la facoltà di revocare il presente concorso nel caso di entrata in vigore di norme che rendono incompatibile l’instaurazione di un contratto di lavoro a tempo indeterminato con gli obiettivi di finanza pubblica e/o limiti imposti alle amministrazioni pubbliche in materia di contenimento spesa di personale.

L'assunzione avverrà con contratto a tempo indeterminato. Il personale assunto in servizio è sottoposto all’espletamento di un periodo di prova, ai sensi e per gli effetti della vigente normativa.

L’Amministrazione, limitatamente ai candidati risultati vincitori del concorso, provvederà a verificare, tramite richiesta alle amministrazioni pubbliche ed enti competenti, la veridicità del contenuto delle dichiarazioni esplicitate nella domanda di partecipazione.

Il soggetto interessato, per accelerare il procedimento di controllo, può produrre, a sua cura, una copia delle certificazioni e della documentazione necessaria. Per eventuali dichiarazioni non attestabili da soggetti pubblici, i candidati dichiarati vincitori, dovranno presentare la documentazione relativa in originale o in copia autenticata entro 15 gg. dalla richiesta dell’Amministrazione. Fermo restando quanto previsto dall’art.76 del Testo Unico approvato con D.P.R. 28/12/00, n. 445, relativo alle responsabilità di carattere penale, qualora dal controllo di cui ai precedenti commi emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni rese, il candidato inserito nella graduatoria degli idonei perde lo status conseguente al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

 

Preliminarmente all’assunzione i candidati vincitori del concorso, prima della stipula del contratto individuale di lavoro, saranno invitati a sottoporsi ad apposita visita medica di accertamento dei requisiti di idoneità psico-fisici ed attitudinali necessari per il pieno esercizio delle funzioni proprie del posto messo a concorso, conformemente alla normativa introdotta dal D.lgs. 81/2008 e dal D.M.198/2003.

Il difetto del requisito di idoneità psico-fisici e di quelli attitudinali comporta, da parte dell’Amministrazione di Lula, il diniego alla sottoscrizione del contratto individuale di lavoro con i vincitori del concorso.

Al candidato che sarà assunto non verrà accordato nulla osta per eventuale trasferimento, comando o altra forma di mobilità, in altro Ente, prima dei 3 anni dalla data di assunzione.

Qualora, anche dopo la conclusione del periodo di prova, al concorrente assunto non venga attribuita da parte dell’Autorità competente la qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza, essendo tale qualifica condizione essenziale per la prestazione del servizio armato, si determinerà la risoluzione del rapporto di lavoro.

Il mancato conseguimento della patente A nel termine di tre mesi dall’assunzione costituirà risoluzione del rapporto di lavoro.

 

I vincitori del concorso, sotto la loro responsabilità, alla stipula del contratto dovranno dichiarare di non aver altri rapporti di impiego pubblico o privato e di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità richiamate dall’art.53 del d.lgs. 165/2001. Entro lo stesso termine verranno richiesti i documenti sostituiti da dichiarazione in sede di produzione della domanda e comunque utili all’assunzione.

L’Amministrazione Comunale di Lula procederà d’ufficio a richiedere il certificato generale del Casellario giudiziario. Nel caso di impossibilità di perfezionare le procedure di assunzione per il mancato rispetto dei termini di inizio del servizio da parte del candidato, la stessa Amministrazione Comunale potrà procedere all’utilizzo della graduatoria della selezione per ulteriori assunzioni nei casi previsti e nei termini di validità stabiliti dalle disposizioni di legge.  

Ai sensi dell’art. 71 del DPR 445/2000 l’Amministrazione Comunale di Lula potrà effettuare idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni con le conseguenze di cui agli artt. 75 e 76, in caso di dichiarazioni rispettivamente non veritiere e mendaci.

 

Art.6 - TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

 

Ai sensi del Regolamento UE 2016/679 e s.m.i., i dati personali forniti dai candidati nella domanda di partecipazione saranno raccolti presso l’Amministrazione Comunale di Lula per le finalità di gestione del concorso e per la gestione di un futuro rapporto di lavoro.

Potranno essere trattati anche in forma automatizzata, comunque in modo tale da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi.

Il conferimento dei dati richiesti è comunque obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dalla procedura selettiva.

Tali dati potranno essere comunicati alle Pubbliche Amministrazioni direttamente interessate allo svolgimento della procedura concorsuale.

Ogni candidato gode dei diritti di cui al Capo III del Regolamento UE 2016/679 e s.m.i., tra i quali figura quello di accesso ai dati che lo riguardano, nonché quello del diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge e il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi illegittimi.

Sottoscrivendo la domanda di partecipazione il candidato autorizza il Comune di Lula a rendere pubblici, mediante pubblicazione all’Albo Pretorio on-line e sul sito internet del Comune di Lula, l’ammissione/esclusione dalla procedura di mobilità e gli esiti relativi alle fasi procedurali previste dalla selezione di cui al presente avviso.

 

Titolare del trattamento è il Comune di Lula (Nu), Via Dei Mille, 11 08020 Lula (Nu), nei cui confronti possono essere fatti valere i diritti di cui sopra.

 

Art. 7 – DISPOSIZIONI GENERALE E FINALI - AVVERTENZE

 

PROROGA, RIAPERTURA DEI TERMINI, RINVIO

 

Il presente bando costituisce lex specialis, pertanto la partecipazione alla procedura comporta l’incondizionata accettazione di tutto quanto riportato nel bando; costituisce altresì ad ogni effetto comunicazione di avvio del procedimento, ai sensi dell’art.7 della L.241/1990, una volta che sia intervenuto l’atto di adesione allo stesso da parte del candidato, attraverso la presentazione della domanda di partecipazione.

L’Amministrazione Comunale di Lula si riserva la facoltà di revocare, sospendere, prorogare, annullare e/o modificare il presente avviso di selezione e il procedimento in qualunque fase, che deve intendersi non impegnativo né vincolante nei confronti del Comune, senza che i candidati possano avanzare richieste di risarcimento o qualsiasi altra pretesa.

Per quanto non previsto dal presente avviso, si fa espresso rinvio alla normativa vigente in materia.

Il presente avviso è emesso nel rispetto:

  • del D. Lgs. 11/4/2006, n. 198, nonché dei principi di cui agli artt. 7 e 57 del D. Lgs. 30/3/2001, n.165, vengono garantiti parità di trattamento e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso alla procedura selettiva e al lavoro;
  • del Regolamento UE 2016/679;
  • dei CCNL vigenti.

 

Si rende noto che tutte le domande di assunzione eventualmente presentate prima della pubblicazione del presente avviso non saranno prese in considerazione ai fini della presente procedura. Non è previsto l’invio di copia del bando a mezzo servizio postale o via fax.

La copia integrale del bando e lo schema di domanda sono consultabili sul sito internet http://www.comune.lula.nu.it.

Per quanto non previsto dal presente bando, si applicano le vigenti disposizioni normative in materia di reclutamento del personale.

Eventuali informazioni possono essere richieste al Responsabile del Procedimento: Antonio Marras

 

Ufficio di riferimento: Ufficio degli Affari Generali e-mail: protocollo@comune.lula.nu.it .

Orario di apertura al pubblico: Dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12,30.

 

 

La Responsabile del Servizio

                                               (Salvatorina Boe)

 

 

 

Condividi: