Articoli

AVVISO PROCEDURA ESPLORATIVA DI MOBILITA' ESTERNA

AVVISO PROCEDURA ESPLORATIVA DI MOBILITA' ESTERNA

SELEZIONE ESPLORATIVA PER MOBILITÀ VOLONTARIA EX ART. 30, COMMA 1, DEL D.LGS. N. 165/2001 PER LA COPERTURA A TEMPO PARZIALE (18 ORE SETTIMANALI) E INDETERMINATO DI N°1 POSTO DI CATEGORIA “C” CON PROFILO DI AGENTE DI POLIZIA LOCALE

 

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

 

Per dare seguito all’indirizzo della deliberazione di Giunta Comunale n°63 del 30/11/2018, esecutiva ai sensi di Legge, con la quale l’Amministrazione comunale ha concesso il nulla osta preventivo per mobilità volontaria presso altro Ente a n°1 dipendente di categoria C con profilo professionale di Agente di Polizia Municipale, subordinato all’acquisizione di personale di pari qualifica e profilo professionale proveniente da altro Ente; in conformità della determinazione dirigenziale n°139 del 10/12/2018 di indizione della presente procedura selettiva;

 

RENDE NOTO

 

Che è indetta una procedura di mobilità volontaria per la copertura di n° 1 posti di Agente di Polizia Locale – categoria “C” – con contratto a tempo parziale (18 ore settimanali) e indeterminato riservata al personale appartenente ad altre amministrazioni pubbliche.

L’Amministrazione Comunale garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro in base alla legge 10 aprile 1991, n. 125 e in base a quanto previsto dall’art. 57 del d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165.

L’individuazione dei candidati idonei a ricoprire i posti in oggetto avverrà mediante procedura selettiva espletata con le modalità ed i criteri previsti dal regolamento per la mobilità volontaria, sopra richiamato.

Art. 1

Requisiti per l'ammissione

  • Per l’ammissione alla selezione di mobilità volontaria è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
    1. Essere in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, presso una Pubblica Amministrazione, di cui all’art. 1 comma 2 del D.Lgs. n.165/2001 soggetta, ai sensi dell'art. 1 comma 47 della Legge 30 dicembre 2004 n. 311 e successive modificazioni ed integrazioni, ad un regime di limitazione delle assunzioni di personale a tempo indeterminato;
    2. Essere inquadrati nella categoria “C”, con profilo professionale di “Agente di Polizia

Locale” ed aver superato il periodo di prova; 

  1. conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
  2. essere titolare di patente di abilitazione alla guida di autoveicoli della categoria B o superiore;
  3. non aver riportato, nei due anni precedenti la data di pubblicazione del presente bando, sanzioni disciplinari né avere procedimenti disciplinari in corso;
  4. essere in possesso del nulla osta al trasferimento rilasciato dall’amministrazione di appartenenza per il trasferimento in mobilità volontaria ovvero parere preventivo al rilascio del nulla osta al trasferimento, (da allegare alla domanda di ammissione alla selezione), pena l’archiviazione della domanda.
  • Tutti i requisiti di cui al presente articolo devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di partecipazione alla selezione.

 

Art. 2

Domanda di mobilità

  • La domanda deve essere redatta come da fac-simile allegato, nel quale il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità e consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, i seguenti dati:
  • residenza e il domicilio presso il quale ad ogni effetto dovranno essere trasmesse le comunicazioni relative alla procedura ove questo non coincidesse con la residenza;
  • Ente di appartenenza, data di assunzione, rapporto di lavoro a tempo indeterminato, profilo professionale posseduto e categoria di inquadramento con l’indicazione della posizione economica all’interno della categoria e dell’attuale ruolo ricoperto nell’Ente di appartenenza;
  • essere titolari di patente di abilitazione alla guida di autoveicoli della categoria B o superiore;
  • Il possesso dell’idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie del profilo di Agente di Polizia Municipale, ovvero essere immune da limitazioni fisiche che possano ridurre il completo ed incondizionato espletamento del servizio;
  • Il possesso del nulla osta al trasferimento per mobilità volontaria ex art. 30 del D.lgs. n. 165/2001 rilasciato dall’Amministrazione di appartenenza ovvero parere preventivo al rilascio del nulla osta al trasferimento, con indicazione del provvedimento autorizzativo;
  • il titolo di studio posseduto, specificando l’istituto presso cui fu conseguito e l’anno di conseguimento, nonché la votazione ottenuta;
  • motivazione della richiesta di mobilità (avvicinamento alla residenza, ricongiungimento con il nucleo familiare, motivi di salute, motivi di studio, altre motivazioni personali);
  • indicazione di eventuali procedimenti disciplinari pendenti e/o eventuali sanzioni già irrogate negli ultimi due anni;
    • dettagliato curriculum formativo professionale, munito di data e sottoscritto con firma autografa, contenente dichiarazioni sostitutive rese ai sensi degli artt. 46, 47 e 76 del D.P.R. 445/2000, nel quale devono essere comprese le informazioni personali, le esperienze lavorative riferite in particolare modo alla posizione di “Agente di Polizia Municipale”, con specificazione dei periodi di servizio, della formazione professionale, di capacità e competenze, del possesso di ulteriori requisiti e delle attività effettivamente svolte, nonché di ogni ulteriore informazione ritenuta utile a consentire una valutazione della professionalità posseduta;
  • la veridicità di quanto dichiarato nel curriculum presentato in allegato alla domanda e la disponibilità a formalmente documentare quanto dichiarato nello stesso;
  • consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi del Regolamento Europeo sulla Privacy 2016/679 e successive integrazioni e modificazioni.
  • L’Amministrazione, prima di adottare i provvedimenti ad essi favorevoli, si riserva di controllare la veridicità delle dichiarazioni rese dai candidati. Nel caso in cui dagli accertamenti emerga la non veridicità delle dichiarazioni rese, l’autore delle stesse perderà il beneficio acquisito sulla base della dichiarazione non veritiera, nonché di effettuare le dovute segnalazioni alle autorità competenti.

 

Art. 3

Inoltro domanda di mobilità

  • Il testo integrale del bando, con allegata domanda di partecipazione, è disponibile presso il Servizio di Polizia Municipale del Comune di Lula ed è pubblicato sul sito internet del Comune comune.lula.nu.it sulla Home Page e su Amministrazione Trasparente.
  • Le domande di trasferimento devono essere redatte in carta semplice, debitamente sottoscritte e indirizzate al Servizio degli Affari Generali del Comune di Lula in Via Dei Mille, 11 – 08020 Lula (NU)
  • Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 15/01/2019, con le seguenti modalità:
    1. presentate in busta chiusa direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Lula dal lunedì al venerdì, dalle ore 10,30 alle ore 12,30;
    2. inviate tramite servizio postale solo mediante raccomandata A.R. con avviso di ricevimento;
    3. a mezzo posta elettronica certificata, sottoscritta mediante firma digitale, da inviare al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.lula.nu.it. Saranno accettate anche le domande non sottoscritte mediante firma digitale, se inviate tramite utenza personale di posta elettronica certificata (circolare n. 12/2010 Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica – U.P.P.A.).
  • Qualora il termine di scadenza cada in giorno festivo, la scadenza è prorogata al primo giorno feriale utile. Si considerano prodotte in tempo utile anche le domande spedite a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento entro il termine di cui al comma 2 del presente articolo e pervenute oltre tale termine. A tal fine fa fede il timbro e la data dell'ufficio postale accettante.
  • Sulla busta contenente la domanda dovrà essere apposta la dicitura "Selezione esplorativa per mobilità volontaria per la copertura di n° 1 posto di Agente di Polizia Municipale di categoria “C”, e l’indicazione del mittente.
  • La sottoscrizione della domanda, da apporre necessariamente in forma autografa, non è soggetta ad autenticazione, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000. Alla domanda deve essere allegata fotocopia integrale di un documento di riconoscimento in corso di validità.
  • Ai sensi dell'art. 4, comma 4, del D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487 e successive modificazioni ed integrazioni, l’Amministrazione non assume responsabilità per la dispersione di comunicazioni in dipendenza di inesatte indicazioni di recapito da parte del richiedente oppure mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

 

Art. 4  

Modalità di selezione

  • Tutte le domande giunte nei termini previsti saranno preliminarmente esaminate dall’Ufficio degli Affari Generali ai fini dell’accertamento dei requisiti di ammissibilità. Successivamente, la documentazione sarà trasmessa alla Commissione esaminatrice prevista dal vigente Regolamento per la mobilità dall’esterno.
  • Le domande pervenute entro i termini previsti ed ammesse alla selezione saranno esaminate sulla base dei seguenti elementi di valutazione:
    1. esito del colloquio e/o della prova scritta e/o pratica;
    2. Valutazione dei titoli. Nella valutazione dei titoli sarà valutato il titolo di studio posseduto, i titoli di servizio e il curriculum professionale del soggetto.
  • Il colloquio, da valutare fino ad un massimo di punti 30, consisterà in una discussione argomentata sul curriculum presentato ed in particolare:
    1. attività prestata ed esperienza maturata nel Servizio di Polizia Municipale, nonché conoscenza di tecniche di lavoro e procedure predeterminate necessarie all’espletamento dei compiti propri della mansione di agente (polizia stradale, giudiziaria, edilizia, annonaria, commerciale, amministrativa, ambiente, processi organizzativi EE.LL., conoscenza di una lingua straniera (francese, inglese etc);
    2. verifica delle capacità di risoluzione di problemi e capacità di autonomia nell’ambito delle mansioni assegnate;
    3. approfondimenti tematici attinenti l’Ordinamento degli Enti Locali, di cui al D.lgs. n. 267/2000, il Testo Unico del Pubblico Impiego di cui al D.lgs. n. 165/2001 e la specifica normativa di comparto in materia di contrattazione e gestione del personale;
  • La valutazione dei titoli rilevati dal curriculum presentato, da valutare fino ad un massimo di punti 10, sarà effettuata dalla Commissione esaminatrice assegnando un punteggio ripartito, nelle tre seguenti classi: “Servizio prestato nella pubblica amministrazione”; “Titolo di studio” e “Curriculum professionale”, nel rispetto della metodologia descritta dal vigente Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi dell'Ente.
  • La partecipazione alla selezione comporta la esplicita e incondizionata accettazione delle norme previste dal presente bando e dal regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi.

Art. 5  

Graduatoria 

  • Il punteggio finale è dato dalla somma del voto conseguito nel colloquio e dalla valutazione dei titoli.
  • La graduatoria di merito è formata dall’apposita Commissione, nominata nel rispetto dei principi previsti in materia dal succitato regolamento. A parità di punteggio, sarà preferito il candidato più giovane d’età, ai sensi dell’art. 2, comma 9, della legge n. 191/1998.
  • Il Responsabile del Servizio degli Affari Generali procederà, conseguentemente, con propria determinazione, all’acquisizione degli atti della procedura di mobilità nonché alla pubblicazione della graduatoria all’Albo Pretorio on line e sul sito Internet del Comune di Lula.
  • La graduatoria della selezione viene utilizzata per la copertura del posto messo a selezione. In caso di mancata formalizzazione degli atti di competenza dell’amministrazione di appartenenza, l’Ente si riserva la facoltà di procedere allo scorrimento della graduatoria stessa.

Art. 6

Assunzione in servizio

  • L’assunzione in servizio del candidato risultato idoneo in graduatoria avverrà con contratto di lavoro individuale, secondo le disposizioni di legge e del contratto collettivo nazionale del comparto Regioni – Autonomie locali in vigore.
  • Prima di procedere alla stipula del contratto, il responsabile del servizio, mediante comunicazione a mezzo pec, invita il Responsabile del Servizio Personale del Comune di appartenenza a trasmettere copia del fascicolo personale del dipendente.
  • L’ente, prima di procedere a tale stipula ha facoltà di accertare, a mezzo struttura pubblica, il possesso dell’idoneità fisica necessaria all’espletamento delle funzioni di competenza. Qualora il candidato non si presenta o rifiuta di sottoporsi alla visita sanitaria ovvero se il giudizio di idoneità sia sfavorevole non si procederà alla stipula del contratto.

 

Art. 7

Disposizioni finali

  • L’Amministrazione ha la facoltà di modificare e/o revocare il presente avviso pubblico e/o la conseguente procedura, quando lo richiede l’interesse pubblico.
  • La presente procedura e la conseguente assunzione vengono condizionate sospensivamente e risolutivamente al verificarsi dell’effettivo trasferimento presso altra Pubblica Amministrazione del dipendente attualmente assegnato alla posizione lavorativa di che trattasi e al rispetto delle prescrizioni previste dalle vigenti leggi in materia di assunzioni negli enti locali, in vigore all’atto dell’assunzione stessa. Pertanto, la partecipazione alla selezione comporta esplicita accettazione di tale riserva, con conseguente esclusione di qualsiasi pretesa, nonché del diritto a qualsivoglia compenso o indennizzo, a qualsiasi titolo, anche risarcitorio.
  • Ai sensi del Regolamento Europeo sulla Privacy 2016/679, i dati forniti dai candidati saranno raccolti presso il Servizio personale per le finalità di gestione del concorso e saranno trattati anche successivamente per le finalità inerenti alla gestione del rapporto di lavoro.
  • Per quanto non previsto dal presente avviso pubblico si fa riferimento alle norme previste nel Regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi e ai contratti collettivi di lavoro nazionali per il personale dipendente EE. LL..
  • Per eventuali chiarimenti e/o informazioni gli interessati potranno rivolgersi presso il Servizio degli Affari Generali del Comune di Lula, tel. 0784417904 – email: protocollo@comune.lula.nu.it. -  PEC: protocollo@pec.comune.lula.nu.it .

 

Ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 8 della Legge 7 agosto 1990 n° 241 si informa che il Responsabile del procedimento e dell’istruttoria in oggetto è il Sig. Antonio Marras - tel. 0784417904 – email: protocollo@comune.lula.nu.it.  -  PEC: protocollo@pec.comune.lula.nu.it .

 

N.B. Il presente bando, da considerarsi meramente esplorativo, non vincola in alcun modo l’Amministrazione a procedere all’assunzione.

 

Lula, 10/12/2018

 

                                                                                   Il Responsabile degli Affari Generali

                                                                                                       (Mario Calia)

Allegati


Condividi: