CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Le Chiese a Lula

Le Chiese

All'interno dell'abitato ci sono tre chiese.
La Parrocchiale (Sa Creja Mazore) è intitolata a Santa Maria Assunta. Eretta in tempi immemorabili, è stata più volte restaurata nella facciata e negli interni, questi ultimi dipinti negli anni Venti del secolo scorso. Le altre due, dedicate rispettivamente alla Madonna degli Angeli (Sos Anzelos) e a quella di Valverde (Valuvirde), risalgono ai primi decenni del 1700.

Chiese e Feste Campestri

La più nota delle quattro chiese rurali è quella dedicata a San Francesco d'Assisi. Il premio Nobel Grazia Deledda ne racconta in alcune novelle, descrivendone inoltre la festa nel suo capolavoro Elias Portolu. Il santuario si trova a circa 2 km dal paese e la festa in onore del santo si celebra due volte l'anno, ai primi di ottobre e dal primo al dieci maggio, con grande partecipazione di fedeli.
Durante le prime tre domeniche di settembre, si svolgono feste di grande valore religioso e sociale nelle chiesette della Madonna del Miracolo, di San Nicola e, infine, di San Matteo. Ogni anno, accanto alle funzioni religiose, i tre priori nominati annualmente organizzano i festeggiamenti per tutta la comunità. In quell'occasione, il sabato sera viene offerta la cena a base di brodo di pecora, carne bollita, sanguinaccio (su sambene), mentre la serata si anima con i balli e le musiche tradizionali. La domenica, dopo la messa e la processione, viene servito il pranzo. Nel pomeriggio, avviene per sorteggio la nomina dei nuovi priori.

SARDU

Sas crejas in Lùvula

Intro de sa bidha b'at tres crejas.
Sa Creja Mezore est intitulada a Nostra Segnora 'e Mesagustu (Santa Maria Assunta). Fraigada in tempus antigu, l'ant prus bias acontzada in sa pratzada e a bia de intro. Sas àteras duas, Sos Anzelos e Baluvirde, sunt de sos primos binti annos de su 1700.

Crejas e festas de campagna.
Sa prus connota de sas bator crejas de campagna est sa chi est cunsagrada a Santu Frantziscu de Assisi. Su Prèmiu Nobel Grassa Deledda nde faeddat in unos cantos contos, e arresonat de sa festa in Elias Portolu. Su santuàriu est a unos duos chilòmetros dae Lùvula, e sa festa si faghet duas bias a s'annu, in primos de Santugaine e dae prima die a su deghe de maju: a sa festa bi andat fideles meda.
In sas primas tres chidas de su mese de cabudanni, si faghent festas de importu mannu religiosu e sotziale, in sas crejas de Nostra segnora de su Meràculu, de Santu Nicola, e de Santu Matheu.
Cada annu, paris cun sa festa religiosa, sos tres priores numenados cada bia, tremesant sa festa pro totu sa bidda, su sàpadu a parte de sero bi coghent su brodu de berbeghe, sa petza a buddidu, e su sàmbene, e a pustis bi faghent sos ballos. Sa domìniga, paris chi narant sa missa, b'est sa professone e a pustis su pranzu. Su borta de die si tirant sos priores noos.

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina